pet

In un’Italia sempre più incline a considerare gli animali domestici come membri a pieno titolo della famiglia, l’estate ha portato con sé una sfida importante: come garantire il benessere dei nostri amici a quattro zampe durante le vacanze, specialmente quando le temperature raggiungono livelli elevati. L’analisi condotta da Coldiretti/Ixè rivela che ben 3,6 milioni di animali si trovano in viaggio con i loro proprietari durante il mese di agosto, un trend in costante crescita grazie alla diffusione della cultura “pet friendly” lungo la Penisola.

In viaggio

La situazione, però, richiede attenzione e responsabilità da parte dei proprietari. La prima regola fondamentale, come sottolineato dalla Coldiretti, è garantire un’adeguata idratazione anche durante i viaggi. In viaggio, l’acqua dovrebbe essere sempre disponibile per i nostri amici pelosi, permettendo loro di affrontare il clima torrido senza problemi. Inoltre, è cruciale assicurare ombra e una buona circolazione d’aria durante le soste.

Per rendere le vacanze più confortevoli, è consigliabile preparare una valigia dedicata agli animali domestici. Oltre alle scorte di cibo preferito, è utile includere giocattoli che possono contribuire a farli sentire a proprio agio in un ambiente nuovo. Un kit del pronto soccorso è altresì consigliato, con elementi essenziali come disinfettante, garze e cerotti per animali. Una pinzetta per rimuovere corpi estranei dalle zampe può rivelarsi utile, così come un prodotto contro il mal d’auto, particolarmente per viaggi lunghi.

Le strutture ricettive pet-friendly

L’incremento di sensibilità verso il benessere degli animali domestici ha determinato una crescente preferenza per le vacanze in loro compagnia. Cani, gatti, uccelli, conigli, tartarughe e persino pesci stanno diventando sempre più parte integrante delle esperienze estive delle famiglie italiane. Una serie di strutture turistiche sta rispondendo a questa esigenza, aprendo le porte agli animali domestici e addirittura offrendo servizi appositamente studiati per loro, come rilevato da Coldiretti.

Tra le strutture più inclini ad accogliere gli amici a quattro zampe spiccano gli agriturismi, che si rivelano perfetti per una vacanza all’insegna della libertà e della condivisione con i padroni. In Lombardia, addirittura è nata la prima rete di agriturismi “dog friendly”, promossa da Terranostra Campagna Amica, che offre servizi di accoglienza pensati appositamente per i cani.

Sempre più spiagge italiane stanno seguendo questa tendenza inclusiva, consentendo ai proprietari di godere della sabbia e del mare insieme ai loro amici pelosi. In alcuni casi, vengono persino offerti servizi di svago e pulizia per garantire che le giornate in riva al mare siano altrettanto piacevoli per gli animali.

In definitiva, la cultura “pet friendly” sta guadagnando sempre più terreno in Italia, consentendo ai proprietari di animali domestici di condividere esperienze indimenticabili con i loro amici a quattro zampe. Tuttavia, è fondamentale ricordare che il benessere degli animali deve essere la priorità assoluta in ogni situazione, soprattutto durante le giornate calde dell’estate. Prendersi cura dei nostri compagni pelosi non solo contribuirà a garantire loro una vita felice e sana, ma renderà anche le nostre vacanze più significative e soddisfacenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui