ecologica

Mancano meno di due settimane al voto, e abbiamo deciso di rendere disponibile per tutti i nostri lettori l’ultimo numero digitale di Ecologica!

Come leggerlo? Puoi scaricare l’app su Apple o Android. Oppure sfogliarlo online.

Facciamolo

C’è una novità in questa velocissima campagna elettorale. Milioni di giovani verranno chiamati per la prima volta, in maniera omogenea, ad eleggere i loro e le loro rappresentanti per entrambi i rami del Parlamento. Proprio quelle ragazze e ragazzi che in questi anni hanno reclamato nelle piazze di tutto il Paese maggior attenzione alla crisi climatica e a quella sociale. È per dare risposte concrete e possibili a queste crisi che è nata l’Alleanza Verdi e Sinistra.

Per non lasciare in eredità ai più giovani problemi insormontabili e un enorme debito pubblico. Veri macigni contro il loro futuro possibile. Certo, siamo consapevoli del forte debito di credibilità che la politica ha nei confronti delle nuove generazioni. Nel nostro programma partecipato, Nuove Energie, abbiamo raccolto le idee e le risposte che vogliamo portare in Parlamento. Dalla lotta al precariato e a paghe orarie troppo basse, con la proposta di trasformare tutti i contratti in continuativi e con un salario minimo di base non inferiore ai 10 euro l’ora. Dalla restituzione da parte delle grandi compagnie del gas del 100% degli extraprofitti, indebitamente guadagnati con la speculazione, con i quali azzerare le bollette energetiche delle famiglie italiane per un anno e abbattere quelle delle imprese ai livelli pre-crisi. Dagli investimenti sulle energie rinnovabili per toglierci dalle spalle il peso del gas e di tutte le energie fossili che, oltre a contribuire al surriscaldamento del Pianeta, ci rendono ostaggio delle crisi geopolitiche mondiali. Le nostre proposte poi parlano di diritti per tutte e tutti, per affrontare seriamente le diseguaglianze economiche, sociali, di genere e per costruire un futuro di Pace.

Perché crediamo che la giustizia sociale, i diritti civili, la giustizia ambientale siano le facce di quella stessa medaglia che è la nostra vita. È chiara in noi la consapevolezza che le battaglie per il riconoscimento dei diritti civili e delle libertà individuali siano imprescindibili e da portare avanti qui ed ora. Vogliamo una legge contro l’omolesbobitransfobia e l’abilismo, una nuova norma sulla cittadinanza che parta dallo ius soli e dallo ius scholae e una legge sul fine vita. Vogliamo norme che regolamentino la produzione, la distribuzione e la vendita di cannabis. Un’iniziativa che può anche restituire risorse al bilancio dello Stato sottraendole alla criminalità. Praticamente una “patrimoniale sulle mafie” da investire nella prevenzione degli usi problematici delle sostanze, nel trattamento e nel reinserimento sociale, oltre che nell’informazione e nell’educazione. Le nostre proposte programmatiche, valutate da molti organismi indipendenti come le migliori che circolano in questa campagna elettorale, sono il fondamento dell’impegno che prendiamo con tutte e tutti voi.

Insieme possiamo farcela.

Eleonora Evi
Nicola Fratoianni
Angelo Bonelli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui