Ondata di calore, temperature
Ondata di calore, temperature

Temperature piú alte insieme a 2018 e 2021

Maggio 2022 è stato, globalmente, il quinto più caldo mai registrato, insieme a maggio 2018 e 2021.

Nell’Europa sud-occidentale, si sono registrate temperature molto superiori alla media, in combinazione con un’ondata di calore che ha battuto i record nazionali e locali di temperatura massima e minima. E’ quanto rileva COPERNICUS Climate Change Service (C3S), implementato dal Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine per conto della Commissione europea, con il finanziamento dell’Ue. Le temperature, inoltre, hanno superato di molto la media nella regione che si estende dalla Siberia occidentale all’Asia centrale fino all’India settentrionale e al Pakistan, nel Corno d’Africa, nel sud degli Stati Uniti e nel Messico, così come in Antartide. Quelle al di sotto della media si sono verificate nell’Europa più orientale, in vaste aree dell’America meridionale, ed in alcune zone dell’Artico e del Canada occidentale.

Al di sopra della media in alcune zone dell’Europa occidentale

Quanto al riscaldamento dell’aria superficiale per la primavera 2022 (marzo-maggio), in Europa, in linea generale, le temperature primaverili sono state di poco inferiori rispetto alla media registrata tra il 1991 e il 2020; sono state registrate significative differenze regionali con temperature al di sopra della media in alcune zone dell’Europa occidentale e temperature al di sotto della media in alcune zone centrali ed orientali. In Pakistan e nell’India settentrionale e occidentale, all’interno di una più vasta area di inusuale caldo estremo, la stagione è stata caratterizzata da ondate di calore persistenti e valori medi di temperature massime e minime senza precedenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui