Al via il Clima Tour: 2000 km in bici

2000 km dal 12 al 25 luglio

Duemila chilometri da percorrere in bici lungo le strade del Centro-Nord dell’Italia: è l’avventura del “Clima Tour” a cui lo scrittore e giornalista Gianfranco Mascia darà inizio il 12 luglio da Chianciano Terme e che lo porterà in 22 città della Penisola.

Perugia, Bologna, Modena, Trieste, Verona, Milano, Torino, Genova, Firenze sono solo alcune delle tappe di questo tour per clima che si concluderà il 25 luglio a Roma e che Mascia – già autore di diversi saggi di politica quali “Qualcosa di sinistra, intervista a Nanni Moretti”, edito nel 2002 da Frilli editore e del romanzo giallo “La tua ombra sta ridendo”, pubblicato nel 2016 da Arkadia Editore – ha deciso di realizzare per presentare il suo ultimo saggio “Come Osate” (Vallardi Editore) e la rivista Ecologica, di cui è coordinatore editoriale.

Come osate”: i Fridays For Future attraverso le voci delle e dei giovani che ne fanno parte

Pubblicato durante la pandemia, “Come Osate” – che non a caso riprende la celebre frase pronunciata da Greta Thunberg durante il suo discorso al Climate Action Summit del 2019 – è un viaggio attraverso le voci delle ragazze e dei ragazzi che animano i Fridays For Future. Tante interviste alla “meglio gioventù” che ha scelto di non girarsi dall’altra parte ma di battersi per la salvaguardia del pianeta, senza dimenticare le voci degli adulti come il geologo Mario Tozzi, il meteorologo Luca Mercalli e il Professor Alberto Rainoldi.

Ho scritto questo saggio per raccontare la magnifica avventura delle e dei giovani dei Fridays For Future” ha dichiarato Mascia, che nel frattempo continua con la sua protesta #BarbaxilClima, portando avanti la decisione di non tagliare la propria barba finché il ministro della Transizione ecologica non deciderà di tagliare il 19 miliardi di sussidi ancora destinati ai fossili.

Il progetto Ecologica

Ma questo “Clima Tour” sarà anche l’occasione per raccontare in giro per l’Italia cos’è l’avventura di Ecologica con la sua rivista trimestrale e il suo portale, con la sua voglia di raccontare l’ecologia in modo nuovo, ampio, inclusivo e con le tante energie che la animano dall’interno e dall’esterno, grazie ai lettori che in questi mesi hanno contribuito alla sua crescita.

Vi aspetto lungo il mio tour, per strada e chiunque volesse affiancarsi lo potrà fare per fare un pezzo di cammino insieme” ha dichiarato Mascia. Dunque che il “Clima Tour” abbia inizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui