HomeecologicaBuone notizieFai un acquisto e dai vita a una foresta

Fai un acquisto e dai vita a una foresta

Vezua: il portale del commercio sostenibile

Chi lo dice che commercio e sostenibilità non possono andare d’accordo? Sempre più frequentemente le aziende stanno accogliendo l’inevitabile sfida a cui la crisi climatica ci ha messo di fronte: riuscire a ripensare le nostre società e i nostri sistemi economici in una prospettiva ambientalista che garantisca la salvaguardia del Pianeta.

Per questo due giovani senesi, Giulia Faleri (23 anni) e Francesco Salvi (31 anni) hanno dato vita a Vezua, un portale improntato all’ecosostenibilità, all’interno del quale è possibile vendere, consultare e inserire annunci e comprare prodotti eco-sostenibili di aziende e professionisti rigorosamente selezionati in base alle certificazioni conseguite non solo in merito al prodotto o al servizio venduto, ma anche alla filiera che lo accompagna.

Come nasce Vezua

L’idea nasce nel 2019 sotto altre vesti: inizialmente, infatti, Giulia e Francesco fondano la startup O2 Forest, con l’obiettivo di ricreare ecosistemi forestali anche in collaborazione con altri enti locali. Ben presto si rendono però conto di quanto potrebbe essere utile unire in un unico progetto commercio, tecnologia e natura; così, affiancati nelle prime fasi dall’incubatore certificato Impact Hub, danno vita a quello che loro stessi definiscono come “una nuova frontiera del commercio in grado di creare valore sociale e ambientale”.

Un progetto interamente eco-sostenibile

Vezua, che deve il suo nome a una fusione tra la parola spagnola vez (tempo) e la parola bosniaca vezu (unione, connessione), non è un e-commerce ma, come ci tengono a sottolineare i suoi creatori, un portale dell’ecosostenibilità e un marketplace dove tutto è improntato alla tutela dell’ambiente.

Non abbiamo magazzini di stoccaggio della merce, la compra-vendita di prodotti avviene in modo diretto tra produttore e consumatore. In questo modo si limitano le emissioni ambientali e si evita di costruire centri logistici che vanno a ridurre ulteriormente gli spazi verdi”, spiegano i due giovani, ma non è tutto. Consci dell’impatto che la navigazione nel web ha sull’ambiente, Giulia e Francesco hanno deciso che Vezua dovesse assolutamente avere un sito a impatto zero; i server della piattaforma sono quindi alimentati con energie 100% rinnovabili.

Obiettivo: ricreare ecosistemi forestali

E se pensate che i due ragazzi abbiano accantonato l’idea iniziale di dare nuova vita agli ecosistemi forestali, vi state sbagliando. Una parte dei ricavati di questo innovativo portale vengono infatti destinati all’acquisto di terreni, con lo scopo di ricreare foreste attraverso la piantumazione di vari tipi di strati boschivi, con una particolare attenzione riservata a quelle piante che ricoprono un ruolo determinante nei processi di impollinazione.

Ad oggi 35 aziende sono entrate a far parte del portale di Vezua e i prodotti venduti sono i più disparati: abbigliamento, cibo, bevande, elementi di arredo, ma anche cosmetici e giochi per i bambini. Il successo che il portale sta riscontrando ha già consentito l’acquisto di un terreno a Monteroni d’Arbia, in provincia di Siena, che verrà piantumato durante questa primavera, ma Giulia e Francesco non hanno certo intenzione di fermarsi qui.

I terreni vengono acquistati proprio per garantire la permanenza e la tutela della flora e della fauna, con l’idea, in un prossimo futuro di renderli visitabili e accessibili a tutti coloro che vorranno trascorrere una giornata immersi nella natura”, spiega Francesco.

Un esempio perfetto di come sia possibile non solo conciliare economia e ambiente, ma anche fare in modo che questi aspetti delle nostre vite vadano uno a vantaggio dell’altro per il bene nostro e del Pianeta.

Martina Annibaldi
Martina Annibaldi
Giornalista, filologa, insegnante. Negli anni si è occupata di raccontare gli interessi delle mafie intorno al settore agroalimentare e i risvolti positivi legati alle pratiche di agricoltura sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

ultime news