Home Uomo e Ambiente Mobilitá L’auto elettrica corre finalmente anche da noi

L’auto elettrica corre finalmente anche da noi

Il boom dell’auto elettrica

Un fine anno “con il botto” quello del mercato delle auto elettriche in Italia. I dati pubblicati oggi sulle vendite di dicembre infatti, ci dicono che l’auto a spina è finalmente entrata nei cuori degli automobilisti italiani con ben 13,629 auto vendite tra elettriche pure e plug-in, pari all’11,2% delle auto immesse sul mercato l’ultime mese del 2020.

Una vera e propria esplosione delle vendite, se consideriamo la media di tutto il 2020, arrivata al 4,3% del mercato e spinta in alto proprio grazie al dato di dicembre.

Buone notizie

Ma le buone notizie non finiscono qui. Per la prima volta la media della CO2 emessa da tutte le auto vendute è scesa sotto i 100 g/km, fermandosi a 98,5 g/km, valore sempre più vicino agli obiettivi europei fissati a 95 g/km. A scorrere poi i dati pubblicati sul sito dell’Unrae oggi, scopriamo che l’auto elettrica più venduta in Italia è stata, udite udite, la Fiat 500 elettrica!

Non era mai successo che una Fiat fosse al vertice delle auto più vendute in questo campo, anche perché prima della nuova 500 non vi erano mai stati modelli in vendita della Casa ex torinese e oggi cullata dal fisco olandese. In ogni caso, una bella notizia, nel giorno della fusione con Peugeot, per un’automobile finalmente ben fatta, sia dal punto di vista estetico che tecnologico.

E nel 2021?

L’auto elettrica non rappresenta certo la soluzione di tutti mali che affliggono la mobilità nella nostra complessa società contemporanea. Tra tutte le possibili soluzioni infatti, la riduzione dell’utilizzo dell’automobile, anche se elettrica, resta senza dubbio la migliore soluzione da percorrere.

Sarà comunque un 2021 molto interessante per il mercato dell’auto e in particolare per quelle elettriche, con numerosi nuovi modelli in arrivo che segneranno la definitiva affermazione di questa tecnologia, con 120 anni di ritardo rispetto all’invenzione dell’auto elettrica ma, come si dice, meglio tardi che mai…

Domenico Belli
Domenico Belli
Appassionato del mondo dell’energia e della mobilità sostenibile, è consulente legale del Ministero dell’Ambiente in materia di fonti rinnovabili ed Emission Trading Scheme dal 2015. Ha lavorato in Greenpeace Italia come Responsabile della Campagna nazionale Clima ed Energia e supportato amministrazioni pubbliche nazionali e locali nel campo delle politiche energetiche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ultime news