Il Polo Sud si sta riscaldando tre volte più velocemente rispetto al resto del Pianeta

0
19
Polo Sud
Polo Sud

Negli ultimi 30 anni, il Polo Sud si sta riscaldando 3 volte più in fretta del resto del Pianeta. Questo potrebbe avere enormi implicazioni per lo scioglimento delle calotte glaciali antartiche, per la vita marina della regione e per l’innalzamento del livello globale del mare. Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature Climate Change, mette tutti in gravissima allerta rispetto alle condizioni della regione più remota della Terra.

“Questi dati evidenziano quanto il riscaldamento globale si stia facendo strada anche verso questi luoghi remoti”, ha dichiarato Kyle Clem, ricercatore in Scienze climatiche presso l’Università di Wellington, e autore principale dello studio.

Clem e il suo team hanno hanno scoperto che tra il 1989 e il 2018, il Polo Sud si è riscaldato di circa 1,8 gradi, con un tasso di +0,6 °C per decennio. Tre volte di più rispetto la media globale.

Negli ultimi anni si sono registrate temperature più calde in altre parti dell’Antartide e il riscaldamento ha provocato gravi conseguenze globali, soprattutto per i milioni di persone che vivono sulle coste del mondo e che sono vulnerabili all’innalzamento del livello del mare.

A marzo i climatologi hanno registrato la prima ondata di caldo in una base di ricerca in Antartide orientale e a febbraio la temperatura più calda mai registrata in Antartide – 18,3 gradi Celsius (65 gradi Fahrenheit).

Secondo gli autori dello studio, tutto ciò è stimolato dall’incremento dei gas serra inquinanti prodotti dall’uomo nelle zone più industrializzate della Terra. Questa ricerca ha confermato quello che può essere definito un fenomeno nuovo, dato che al Polo Sud (nel ventesimo secolo) non erano mai stati rilevati dei preoccupanti aumenti di temperatura.

Ormai nemmeno questa zona del pianeta è stata risparmiata dagli effetti del surriscaldamento globale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here